Category ArchiveArticoli

DiStudio Perrelli

Le Cabinet Perrelli & Associés soutient le 3ème débat économique du « Le Cercle des Dirigeants du Sillon Alpin »

Lo Studio Perrelli & Associés a sostenuto il 3° dibattito economico “ Le Cercle des Dirigeants du Sillon Alpin” che si è tenuto giovedì 18 maggio 2017 presso il Castello des Comtes de Challes in Savoia. Il Cercle des Dirigeants du Sillon Alpin opera da tre anni ad evidenziare le qualità, il percorso e le azione nelle più alte sfere economiche di un dirigente del Paese di Savoia.  Il Signore Jacques Veyrat, fondatore e dirigente della holding Impala SAS, è stato l’invitato di onore di questa 3 edizione. Questo ultimo ha tenuto con destrezza una conferenza portando sulla costruzione e lo sviluppo di un gruppo al livello internazionale come sulla maniera di riuscire una tale sfida. Quasi 120 imprenditori hanno risposto presenti al  fine di prendere conoscenza della visione d’imprenditorialità di Monsieur Veyrat.

Una serata estremamente istruttiva e particolarmente apprezzata per tutti partecipanti. La invitiamo a consultare la rassegna stampa dell’evento al link seguente.

Per leggere, cliccare qui: Le Cercle des Dirigeants_Revue de presse_18 05 2017

DiStudio Perrelli

Distacco del dipendente in Francia

Oggi, ogni azienda italiana ha necessità di espandersi al di là delle frontiere nazionale, nell’ambito del suo sviluppo e delle sue decisione strategiche.  Qualsiasi espansione, in particolare nel settore operaio o manifatturiero costringa alcuni di esse a distaccare uno di suoi dipendenti all’estero in ragione di un certo sapere fare e della volontà di mantenere questo nel rispetto della sua buona esecuzione secondo un capitolato d’oneri interno.

La nozione di distacco

La nozione di « distacco » è essa perfettamente evidente per un dirigente di società ?

Il dipendente distaccato viene definito come il dipendente di un azienda regolarmente stabilita e operando fuori dal territorio italiano e che, lavorando abitualmente per conto di questa, esegue il proprio lavoro a richiesta del suo datore di lavoro e per un periodo limitato sul territorio francese nelle condizione definite per il Codice del Lavoro Francese.

Quanto tempo, si viene a chiedere ? Un impresa fuori dal territorio francese può distaccare temporaneamente dei dipendenti sul territorio francese a condizione che esista un contratto di lavoro  tra detta impresa e di dipendenti distaccati e che il loro rapporto lavorativo permanga durante la durata del distacco.

Il distacco a dire il vero

Come si articola il distacco di un dipendente in Francia ? Richiesta che tanti possano chiedersi, a giusto titolo, in ragione delle diversità di regolamentazione tra i due paesi. Il distacco passa per una fase amministrativa importante e necessaria : la dichiarazione presso i servizi francesi.

Oltre la dichiarazione, la nomina di un rappresentante legale sul territorio francese è obbligatoria. In effetti, questo ultimo a il ruolo di essere l’intermediario tra l’azienda italiana e tutti gli agenti amministrativi e di controllo nazionali.

L’interlocutore : Perrelli & Associés

Lo Studio Legale Perrelli & Associés accompagna da tanto tempo le aziende desiderose di distaccare uno di loro dipendenti.

Gli avvocati intervengono in tutte le fasi della procedura di dichiarazione e nel buon proseguimento dell’applicazione degli adempimenti dell’azienda francese beneficiaria delle prestazione del dipendente italiano. L’intervento della legalteam si estende fino al monitoraggio delle applicazione delle normative al dipendente distacco.

Perrelli & Associés lavora in stretta collaborazione con un studio di rappresentazione legale di distaccamento salariale in Francia che affiancherà qualsiasi azienda italiana durante tutto il tempo della missione. Questi vincoli non sono a prendere con leggerezza. In effetti, il non-rispetto di uno degli obblighi previsti, l’azienda come il dipendete è sommesso ad una multa amministrativa compresa tra 2.000,00 e 5.000,00 euro persino superiore secondo la gravita della violazione degli obblighi.

Gli avvocati rimangono a disposizione al fine di abbordare di maniera più concreta e più approfondita l’inquadramento giuridico del distacco di un dipendente in Francia.

DiStudio Perrelli

(Français) Créer son entreprise en Italie

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Francese.

DiStudio Perrelli

(Français) Créer son entreprise en France

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Francese.

DiStudio Perrelli

Le Cabinet Perrelli & Associés dans « C’est à vous ! », magazine du Medef Paris

Lo Studio Legale Perrelli & Associés è lieto di annunciare la sua adesione presso il MEDEF Paris (mettere link esterno http://medefparis.fr/), da il mese di marzo 2017. A tale scopo, abbiamo avuto l’onore di avere un articolo nella sua rivista trimestrale “ C’est à vous !” di aprile 2017. Questo ha permesso allo Studio di presentare la sua attività nonché la sua attualità.

La invitiamo a leggere l’articolo, cliccando qui: MEDEF_Paris_Avril_2017

DiStudio Perrelli

Legalcommunity.it – Red-Fish Kapital cede le profumerie P&S agli arabi di Taraka Tradition

Il fondo Red-Fish Kapital ha ceduto 100 % della società Parfums & Sillages alla società Taraka Tradition et Parfums ; operazione realizzata con l’assistenza degli avvocati dello Studio Legale Perrelli & Associés.

La invitiamo a leggere l’articolo, cliccando qui: lunedì 16 febbraio 2015_articolo RFK

DiStudio Perrelli

Les Affiches de Grenoble et du Dauphiné – Travailler en Italie : subordination, autonomie ou les deux ?

L’Avvocato Ciro Perrelli e Me Diego Spinella, avvocato del Foro di Grenoble, consacrano un articolo sul diritto italiano e le sue particolarità, mettendo un accento particolare sulle riforme negli ultimi anni.

La invitiamo a leggere l’articolo, cliccando qui: Les affiches de Grenoble et du Dauphiné

DiStudio Perrelli

Les Affiches de Grenoble et du Dauphiné – Participation aux appels d’offres de marché de travaux en Italie : association temporaire d’entreprise et consortium

L’Avvocato Ciro Perrelli e Me Diego Spinella, avvocato del Foro di Grenoble, consacrano un articolo sulla volontà delle aziende francese, particolarmente quelle situate vicino l’Italia, a partecipare alle gare d’appalto  spesso emanati per i committenti italiani.

La invitiamo a leggere l’articolo, cliccando qui: LESPAGESDUBARREAU_082012